• Repeto Ripetizioni

Repeto, un'altra scuola

Repeto è un progetto che punta a creare una scuola distribuita, fatta dagli studenti per gli studenti. L'obiettivo è quello di raccogliere e organizzare un' offerta formativa di corsi, tenuti da figure qualificate, proponendoli all'interno di strutture convenzionate e scuole. Per fare ciò e per testare i processi logistici e relazionali, la sua prima attività è quella di organizzare una piattaforma di collegamento per ripetizioni scolastiche, attiva dal 15 settembre 2020, iniziando questa settimana la prima fase di beta test nella città di Chieri.



Questo rappresenta per Repeto un punto di partenza per tentare con i progetti futuri di semplificare e di rendere più efficiente, facile ed economico l’accesso a competenze e conoscenza di qualità, assolutamente necessarie agli individui che si affacciano su questa nuova era. Infatti, l’accurata selezione dei corsi e delle modalità di apprendimento, la capillare diffusione nei territori tramite i rapporti con strutture pubbliche e scuole permetteranno a Repeto di perseguire il suo obiettivo, rendendo questo tipo di educzione più accessibile a tutti. Ciò permetterà di instaurare legami con i territori in cui opera, che potranno portare ad infittire la rete e l’offerta culturale di un luogo.


Repeto dedicherà nel suo agire una grande attenzione alla scuola pubblica secondaria di primo e secondo grado, proponendo alle scuole un' offerta di corsi pensata ad hoc, concordata e studiata in maniera sinergica con il corpo docenti, con le componenti studentesche, con esperti, professori emeriti e professionisti della cultura e dell’educazione. L’obbiettivo di questa azione è contribuire a portare un ampliamento dell’offerta formativa nei singoli istituti, in modo da permettere lo sviluppo di maggiori competenze agi studenti, soprattutto riguardo a materie e temi trascurati dai programmi ministeriali e/o dal poco tempo a disposizione. Infatti, Repeto vuole diventare un strumento nelle mani del corpo docenti e della presidenza degli istituti, creando un processo semplice di ampliamento di offerta formativa degli istituti, selezionando esperienze, lezioni, conferenze, proponendo riflessioni e idee di corsi e in generale una riflessione sul sistema educativo italiano.


La mission ideale di Repeto, infatti, è combattere la disuguaglianza culturale e lo stato di abbandono che la scuola subisce dalla società civile non studentesca. Due fattori assai legati fra loro che da anni stanno rendendo elitarie determinate tipologie di competenze creando quindi una disparità fra individui, che inizia ad essere socialmente pesante. La scuola pubblica secondo Repeto è l’istituzione su cui si fonda uno Stato, la sua linfa vitale, il suo polmone verde di idee e risorse. Lasciare sola la scuola significa lasciare soli i figli, significa abbandonare il futuro alla decadenza. Non prendersi cura della scuola, della sua organizzazione, della sua offerta formativa comporta conseguenze che si propagano poi su più fronti, creando una serie di ingiustizie ed inefficienze che poi pesano su tutto il sistema economico sociale di un paese.

Repeto vuole dunque essere anche un investimento di risorse umane organizzate nella scuola, un appropriarsi di spazi per portare conoscenza e competenza, per formare, per collegare studenti di diverse età, ma anche informazione e orientamento, analisi del sistema scolastico e una proposta di miglioramento, un piccolo aiutante che ha il grande sogno di rendere tutti un po’ più consapevoli.




Alessandro Piovano e Federico Facelli


17/09/2020



More info:

repeto.chieri@gmail.com

3404535787

Social:

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona

© 2020 Repeto.it